TRICIPITI: I 4 ESERCIZI CHE DEVI FARE PER AUMENTARE LA MASSA (basati sulla scienza)

Con questo allenamento andiamo a colpire tutte e tre le sezioni del tricipite e ciò fornirà uno stimolo più efficace per una crescita più simmetrica.



In questo allenamento ti mostro esattamente come fare.

Il primo esercizio sono delle spinte su panca presa stretta che andrà a colpire con maggior enfasi il capo laterale e mediale. Partiamo da questo esercizio perchè possiamo caricare di più e considerando che i tricipiti sono formati prevalentemente da fibre di tipo 2 pertanto rispondo meglio a carichi più elevati.



Usando una traiettoria stretta quindi con gomiti chiusi vicino al corpo i tricipiti saranno molto più coinvolti rispetto a delle classiche spinte tipo chest press.


Secondo alcuni studi conviene usare una panca senza angolatura per attivare maggiormente i tricipiti rispetto a un esecuzione fatta su panca inclinata.

Assicurati di usare un raggio di movimento più ampio possibile scendendo fino al livello delle ascelle e distendendo completamente le braccia nella fase superiore contraendo al massimo i tricipiti.


Nel prossimo esercizio useremo una panca inclinata a 45°, in questo modo andremo a colpire il capo più lungo del tricipite situato sulla parte posteriore del braccio.



E' un ottimo esercizo perchè sottopone il capo lungo del tricipite a una massima contrazione rispetto agli altri due.


E di vitale importanza mantenere le braccia parallele al corpo quando si sale con le braccia facendo una sorta di linea retta tra il busto e i mignoli della mano, ciò porta ad un picco di contrazione del capo lungo del tricipite.

E consigliabile partire con carichi bassi in modo da avere un arco di movimento completo e via via aumentare il carico se necessario.


Passiamo al prossimo esercizio adatto a colpire il capo lungo del tricipite. Useremo una panca inclinata a 45° che risulta essere la scelta migliore e più efficace rispetto a farlo su panca piana e che permette un allungamento maggiore in quanto è possibile flettere maggiormente le spalle.



Nella fase superiore le braccia dovranno essere completamente distese sopra la testa quindi si portano con movimento lento e controllato dietro facendo attenzione a bloccare i gomiti .


Passiamo all'ultimo esercizio di questo allenamento dove useremo dei manubri per fare dei push ups, andremo a colpire con questo esercizio il tricipite in modo uniforme con del coinvolgimento del torace e la parte superiore.



Per eseguirlo partiamo dalla posizione di push ups con dei manubri in appoggio sul pavimento, quest' accorgimento ci permette un migliore risultato in quanto avremo un range di movimento più ampio rispetto a dei push ups senza manubri



oltre ad offrire un maggior confort per il polso che non dovrà essere flesso.



© 2020 By Sergio Chisari